Archivi categoria: Letture

Se togli il Crocifisso

di Raffaele Greco Recentemente, discorrendo tra conoscenti, ho potuto notare la sorpresa e il disappunto sul viso di molti sentendomi dire che non trovo così scandaloso che qualcuno proponga di togliere il Crocifisso dalle sedi pubbliche, come ad esempio le … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 1 commento

Tardi ti amai

da qui

Pubblicato in Letture | 3 commenti

Il punto esatto

Neanche un passero cade, senza il Padre.Ciò che c’è da sapere, è tutto qui.Filosofia, sapienza, teologia,sono queste parole di Gesù.Se ti fosse già chiaro, danzerestinel cuore della vita, tua e mia.

Pubblicato in Letture | 4 commenti

Annunciazione

È la coscienza scissa il nuovo diktat,l’utopica unità fra cuore e menteil dettato contorto, incomprensibile.Guai a voi, o poeti lineari,che vi fate capire come primaquando tutto è cambiato, e ormai la linguaè una Babele. Solo Gabrielepuò dare il lieto annuncio … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 4 commenti

C'è nulla e nulla

Vorrebbero convincerci che l’uomosia un nulla, nel distendersi infinitodi universi contigui, un discendentedi scimmie, da cui poco si distingue,un iceberg che si nota a malapena,mentre il resto è sepolto nell’inconscio.O povero, confuso da scienziationniscenti, ricordati che un nullasei solo perché … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 3 commenti

Il Buono

Finché non si raggiunge la coscienzapiena, la contrizionedel cuore, l’odio del peccato, non sifa un passo. Solo allora si capisceche la vita è respingere ed accogliere,fare muro e abbracciare. È indispensabilel’orrore della colpa, così comel’amore per il bene. Stanno insiemequeste … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 3 commenti

30 dicembre

Al tavolo del bar ci siamo vistidi nuovo, in paesi di altri mondi.Il male non c’è più, si può parlareanche tutta la notte, ti ricordi?fino a quando l’umore non cambiava:tu sorridevi esausto, per l’ennesimasalvezza. Siamo andati addiritturaall’Arena, a vedere la … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | Contrassegnato | 11 commenti

Parabole

Per riempire il quaderno, scrivi poesie.Se rimanesse vuoto, che tristezza!A dire il vero, digiti sui tasti,nel taccuino mai pieno, mai sgualcito.Sui monti, dove andavi da ragazzo,inseguivi le donne, oppure eriinseguito. Volavano gli anni e maiun tarlo, nelle piccole questionida strapazzo. … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 5 commenti

Merry Christmas

Il Natale elettronico non èche un trillo dello smartphone, di notifiche,essemmesse, video su WhatsApp,gif animate, cinguettii su Twitter,post su Facebook, mi piace non mi piace,rilinkami, ritaggami. È una Festao una centrale elettrica impazzita?Gesù si è risparmiato tutto questo:si è sorbito … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | Contrassegnato | 3 commenti

Natale

Un rotolo di stracci alla stazione,la gente con le buste dei regali,che corre. Nella fila d’automobilis’incrociano i riflessi dell’ebbrezza. Un cane gira a vuoto, chissà cosacerca. Dalla finestra c’è qualcunoche guarda. Solo il tempo si è fermato, per fare una … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 4 commenti

I passi dei poveri

Sono i passi dei poveri a raggiungerela porta aperta del confessionale,in cui il prete, stanchissimo, raccogliei fardelli di tutti, consegnandoliall’Altissimo. Dove nascerannole doglie dell’infanzia seppellita,quando il cielo era cielo, e l’abbraccioabbraccio, e mica c’era tutta questaterribile distanza fra la testae … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 6 commenti

Sillabe

Chiamiamoli operai questi poeti,visto che costruiscono edificidi versi. Si nascondono al riparodi una penna, di un foglio rimediatoper la strada, un ritaglio di giornale.Puoi chiamarli anche santi: ti rispondonosoltanto se hanno smesso di contarele sillabe. Se brindano al futuroli vedi … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 3 commenti

Del paradiso

C’è amore e amore, dici. Come il cielofa luce, quando è sgombro, così il corposi illumina di Dio. Ma tu, piuttosto,non fare confusione, non lasciareche il male s’intrometta con la facciad’angelo. Si fa chiaro dall’internoche un gesto, una parola fuori … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 4 commenti

La befana di Napoli

Di Napoli ricordo la ringhieradel lungomare, gli alti cornicionidel Chiatamone, l’urlo delle donneche risvegliava i morti. E poi c’era la piscina nel parco dei miei nonni,dove nuotavo verso altri pianeti.Da bambino aspettavo la befanache saliva la grande scala in marmo.Avessi … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 3 commenti

Lo stesso

Soprattutto per me, è una letteradifficile, la erre. Ma se pensoa Ravenna, alle chiese così belle,ai ricordi romantici, al ritornoa casa, dopo scuola (oppure a Diodopo il peccato), a Roma, con le gloriee le buche da un metro, o al … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 6 commenti

Pioggia

Pioggia è una parola che ha ricordidi città: come Chioggia, Foggia. Anchefoggia, però: del cardigan, l’ombrello,l’impermeabile. Freddo mi ricordaPiero Gheddo, l’umido può esseresia tumido sia timido, e i brividi,lividi. Ah! le mani congelatemi richiamano quelle delle fate,e la tristezza, mezza … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 3 commenti

Comunque

Nessuno sa a che serva la poesia,si porta appresso comela spesa, ma non pesacome le buste,magari la ritrovi nella macchina,ma non occupa posti, appare in cielo,sotto forma di nuvola, o di uccello.È dunque inafferrabile. Al piùla puoi chiamare amica, senza … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 9 commenti

Stazione

La voce annuncia, chi di noi l’ascolta? Ciascuno con la sua valigia, il poveroche aspetta, dentro il trenoun caldo innaturale, dove ha datoappuntamento? Quante volte siamopartiti! Ma in quell’ultimo tragittonon potevo seguirti. Ho immaginatoaltre voci/binari, altre valigiericolme di peccati. Eroismi,propositi … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 5 commenti

Don Andrea Pizzichini legge il Piccolo manuale di spiritualità

Cosa significa “spiritualità”? Che cos’è lo spirito? Sarebbe interessante andare in una qualsiasi piazza di una qualsiasi città (anche della Città eterna!) e porre queste domande alle persone che si trovassero lì a transitare. Probabilmente se ne ascolterebbero delle belle: … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | Contrassegnato , | 3 commenti

Troppo in alto

Il cane guarda intorno incuriosito:il paese è un abisso di doloree di gioia, la mano lava i sognie li rende leggibili. Per questoti chiamo da qui, da questi quadriappesi per errore, come certegiornate che non sai come finiscono.Il cane lo … Continua a leggere

Pubblicato in Letture | 4 commenti