II Domenica d’Avvento

DOMENICA 4 novembre 2022

II DOMENICA DI dicembre (ANNO A)

        

VANGELO DI MATTEO cap.3  vv 1-12

 

In quei giorni, venne Giovanni il Battista e predicava nel deserto della Giudea dicendo: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino!». Egli infatti è colui del quale aveva parlato il profeta Isaìa quando disse: «Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri!».

E lui, Giovanni, portava un vestito di peli di cammello e una cintura di pelle attorno ai fianchi; il suo cibo erano cavallette e miele selvatico. Allora Gerusalemme, tutta la Giudea e tutta la zona lungo il Giordano accorrevano a lui e si facevano battezzare da lui nel fiume Giordano, confessando i loro peccati.

Vedendo molti farisei e sadducei venire al suo battesimo, disse loro: «Razza di vipere! Chi vi ha fatto credere di poter sfuggire all’ira imminente? Fate dunque un frutto degno della conversione, e non crediate di poter dire dentro di voi: “Abbiamo Abramo per padre!”. Perché io vi dico che da queste pietre Dio può suscitare figli ad Abramo. Già la scure è posta alla radice degli alberi; perciò ogni albero che non dà buon frutto viene tagliato e gettato nel fuoco. Io vi battezzo nell’acqua per la conversione; ma colui che viene dopo di me è più forte di me e io non sono degno di portargli i sandali; egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco. Tiene in mano la pala e pulirà la sua aia e raccoglierà il suo frumento nel granaio, ma brucerà la paglia con un fuoco inestinguibile».

 

 

❶ UN GERMOGLIO SPUNTERÀ DAL TRONCO DI IESSE(profeta Isaia)

A volte la nostra vita è come quei tronchi tagliati, dai quali non può nascere niente.

Quando ci sentiamo spenti e vuoti, tendiamo a deprimerci e ci chiediamo che cosa dobbiamo fare.

Eppure sono proprio questi i momenti migliori della vita, perché ci rendiamo conto che DA SOLI NON POSSIAMO FARE NIENTE.

NON SIAMO NOI CHE RISOLVIAMO I PROBLEMI DELLA VITA: A QUESTO PUNTO INTERVIENE IL SIGNORE.

Il germoglio che spunta è il “TU”, il SIGNORE che facciamo entrare nella nostra vita perché abbiamo capito che da soli non possiamo farcela.

Come dice l’Apocalisse, il Signore attende che noi lo facciamo entrare nella nostra vita: “Io sto alla porta e busso” (Ap  3,20).

 

❷ NON GIUDICHERÀ SECONDO LE APPARENZE (profeta Isaia)

Nella lingua ebraica il verbo giudicare, “shafat”, significa sia giudicare che governare: Dio è il Signore di tutto, Lui solo conosce tutto.

IL SIGNORE VA OLTRE LE APPARENZE, E VEDE SOPRATTUTTO L’INTENZIONE DEL CUORE: vede il “PERCHÉ”, che è oltre il “come” e il “cosa”.

LA VITA SI SPIEGA CON IL “PERCHÉ”, IL MOTIVO PER CUI FACCIAMO LE COSE.

 

❸ EGLI LIBERERÀ IL POVERO CHE NON TROVA AIUTO(Salmo 71)

DIO AIUTA CHI HA BISOGNO.

Nell’Antico testamento c’è una figura bellissima. Il “go’el”, colui che deve assolutamente riscattare il parente prossimo caduto in disgrazia.

Nell’Antico Testamento Dio dice: “io sono il tuo “go’el”, cioè Dio è “obbligato” ad aiutarci e DUNQUE NOI POSSIAMO FIDARCI DI LUI. 

LA VITA COMINCIA A DIVENTARE DIFFICILE QUANDO CI CHIEDIAMO SE DIO CI AIUTERÀ OPPURE SI È DIMENTICATO DI NOI.

Noi siamo suoi figli: in qualunque condizione ci troviamo, Dio non  può non aiutarci.

 

❹ PERSEVERANZA E CONSOLAZIONE DALLE SCRITTURE(Lettera ai Romani)

RIMANERE NELLA PAROLA DI DIO CI CONSOLA perché essa è ispirata dallo Spirito Santo, il Paràclito, il Consolatore che è chiamato in soccorso per noi. Invece il nostro problema è che NOI CERCHIAMO CONSOLAZIONI EFFIMERE A BUON MERCATO, che  ci deludono inevitabilmente.

 

❺ VI BATTEZZERÀ IN SPIRITO SANTO E FUOCO

SONO LE DUE FACCE DI DIO: LA MISERICORDIA E LA GIUSTIZIA.

In Dio tutto è unito: noi sbagliamo quando prendiamo solo una parte della vita, quando prendiamo solo la misericordia e non la giustizia.

Al matrimonio gli sposi dicono: “prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia.

ANCHE SE VA TUTTO MALE, DOBBIAMO DIRE: “GRAZIE”, una parola potente che apre lo scenario definitivo di Dio.

In Paradiso saremo talmente felici che non faremo altro che ringraziare.

Noi invece viviamo con una porta chiusa, perché ci lamentiamo di tutto e vediamo sempre le cose che non vanno.

Di fabrizio centofanti

https://gesuperatei.wordpress.com https://lapoesiaelospirito.wordpress.com https://youtu.be/wnH1GlOPZk0

5 commenti

  1. Ho ascoltato la tua Omeliae ti posso dire solo GRAZIE, GRAZIE DIO DI AVERCI DONATO colui che con le sue parole ci fa gia’ arrivare LASSU’ con te.

  2. Il mio “con Te ” era riferito a Dio. Non a colui che ha dettto l’Omelia. Pecorelladidio 22 legga bene il senso delle parole.
    A M

  3. – “Un germoglio spunterà dal tronco di Iesse”, molte volte la nostra vita è come un tronco reciso su cui non può nascere più nulla, per cui tendiamo a scoraggiarci e deprimerci, e allora che si fa? Quello, in realtà, è il momento migliore perché diventa chiaro che da soli non si può fare niente. Solo allora comincia l’azione della grazia, spunta il germoglio: il “Tu”, che finalmente può entrare. Finché pensiamo di farcela da soli non facciamo entrare Dio.
    – “Non giudicherà secondo le apparenze”, in ebraico il verbo giudicare vuol dire anche governare, quindi vuol dire che Dio è signore di tutto e conosce tutto, noi non sappiamo quasi niente. Dio vede soprattutto l’intenzione del cuore, il perché delle nostre azioni. Non basta il “cosa” e il “come”, il perché è la cosa più importante nella vita.
    – “Egli libererà il povero che non trova aiuto “, nell’Antico Testamento c’è la figura del Goel, colui che deve obbligatoriamente riscattare il parente prossimo caduto in disgrazia: Dio dice di essere il nostro Goel, ciò vuol dire che Dio è obbligato ad aiutarci, quindi possiamo fidarci di lui. La vita diventa difficile quando non siamo certi di poterci fidare di Dio. In qualunque condizione ci troviamo noi siamo i parenti prossimi di Dio.
    – “Perseveranza e consolazione dalle Scritture” dice San Paolo, rimanere nella Parola di Dio ci consola perché è ispirata dallo Spirito Santo. La parola “paraclito”, attribuita alla Spirito Santo, significa “per me, anche la parola “consolatore” si riferisce allo Spirito, il nostro problema è che cerchiamo consolazioni da quattro soldi invece di cercare consolazione nello Spirito Santo, che è per noi.
    – “Vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco”, sono le due facce di Dio: la misericordia e la giustizia. In Dio tutto è unito, dobbiamo prendere tutto, non solo la misericordia. La formula del matrimonio indica bene ne questa realtà: prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore…Ciò che risolve veramente i nostri problemi è dire “grazie”, anche se va tutto male, perché nel dirla dentro si apre qualcosa: lo scenario definitivo, quello di Dio, perché noi in paradiso saremo talmente felici che non faremo altro che ringraziare. Noi ci lamentiamo, non siamo mai contenti, dobbiamo cambiare, imparare a di grazie.
    E grazie a te per le tue parole vivificanti, che aiutano sempre a ritrovare il centro.

  4. Trovo impareggiabile la fantasia del profeta nel descrivere il regno dei cieli. Tutto ciò che può sembrare ideale, ciò che possiamo immaginare a nostro piacimento opposto a quanto sopportiamo nel nostro mondo, tutto, tutto diviene possibile. Ogni cattivo, ingiusto, violento punito. Ogni sorta di odio trasformato in amicizia, ogni nemico in fratello: zanzare accarezzano l’uomo, ghepardi insegnano la corsa ai piccoli gnu, Vittorio Sgarbi pronuncia solo frasi gentili e chissà che la mia squadra del cuore non possa vincere la champions league.
    Però qui, ora, è dura perseverare, consolare, alimentarsi con cavallette e miele selvatico.
    Bisogna avere ben chiaro il perché.
    Soprattutto, bisogna saper dire grazie.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: