Archivi del mese: ottobre 2019

Memo. 104

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato | 3 commenti

La celebrazione eucaristica di venerdì 1 novembre sarà alle ore 9.30 al Santuario nuovo.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Cardiologia

Nel Pater recitiamo sempre: venga il Tuo regno. Dice il Cristo alla Bossis: quale amore tenero e puro quando potrai dire: il Tuo regno è venuto! Una questione temporale, ma soprattutto cardiologica.

Pubblicato in Short stories | Contrassegnato | 3 commenti

Memo. 103

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato | 1 commento

Protezione

Il segno della croce ci protegge. Se vogliamo liberarci da ogni forma di negatività, basta compiere questo gesto con fede. Lo garantisce il Cristo alla Bossis: quando fai il segno della croce, ti chiudo dall’alto in basso e in tutta … Continua a leggere

Pubblicato in Short stories | Contrassegnato | 4 commenti

Tutto il resto

Gesù ci ama in mille modi, è presente in ogni istante con la Sua bontà dalle infinite sfumature. Un buon esercizio è coglierne qualcuna, per poter immaginare, in minima parte, tutto il resto.

Pubblicato in Short stories | Contrassegnato | 1 commento

Al suo posto

Dio non spreca nulla, dà a ciascuno le grazie che servono. È inutile chiedere i doni di questo o quel santo. Qui e ora ci vuole qualcos’altro: quello sarà concesso, come in un mirabile mosaico in cui ogni tessera è … Continua a leggere

Pubblicato in Short stories | Contrassegnato | 3 commenti

Non sono come gli altri uomini (XXX domenica T. O.)

da qui Non sono come gli altri uomini DOMENICA 27 ottobre 2019 XXX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO C)

Pubblicato in Omelie | 1 commento

La verità

Non siamo andati dietro a favole, ricorda la seconda lettera di Pietro. A volte, parlando della fede, può sembrare di perdere il tempo in fantasie. Per prima cosa cerca la verità, dice il Cristo alla Bossis. Dio la vede così.

Pubblicato in Short stories | Contrassegnato | 3 commenti

La celebrazione eucaristica di domenica 27 ottobre sarà alle ore 9.30 al Santuario nuovo.

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

Limite

Noi viviamo della luce di Gesù, che si riflette nell’anima. La bellezza è tutta lì. Come si fa a stare senza? È come essere proprietari di una reggia e vivere in caserme piene di topi e di serpenti. Tutto è … Continua a leggere

Pubblicato in Short stories | Contrassegnato | 1 commento

Memo. 102

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato | 1 commento

Desideri

La fede è desiderio, sosteneva Agostino. E il Cristo dice alla Bossis: desidera! desidera! Desiderare è allargare la capacità di ricevere. Diamoci da fare.

Pubblicato in Short stories | Contrassegnato , | 2 commenti

La favola della donna che non credeva all’amore

C’era una donna che non credeva mai all’amore. Un giorno le apparve un angelo e le disse: come mai non credi all’amore? Lei rispose: perché ho sofferto troppo. L’angelo riprese: l’amore è sofferenza, perché è partire da un luogo comodo … Continua a leggere

Pubblicato in Favole | Contrassegnato , | 2 commenti

In giro

Spesso preghiamo distraendoci, pensando a tutto, meno che a Dio. A Gabrielle che pregava meccanicamente in tram, soffermandosi su passanti e negozi, Gesù dice amabilmente: se fossi semplicemente un uomo, ti domanderei: mi stai prendendo in giro?

Pubblicato in Short stories | 2 commenti

La favola del tesoro prezioso

C’era una volta un uomo a cui venne affidato un tesoro preziosissimo: una specie di scudo con perle incastonate, disposte in un disegno misterioso. Fu avvertito di non cambiare mai la configurazione originale: se fosse stato fedele, avrebbe avuto una … Continua a leggere

Pubblicato in Verità perdute | Contrassegnato | 1 commento

Piccole cose

Siamo convinti che alcune cose non abbiano valore, che siano ininfluenti nel significato generale della vita. Per questo le facciamo senza amore. Dice il Cristo alla Bossis: quando piallavo legna, forse che questo non contava per salvare il mondo?

Pubblicato in Short stories | 3 commenti

Memo. 101

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato | 3 commenti

Come ormai sappiamo

Gesù ha portato il cielo sulla terra. Guardare Lui, farne il punto di riferimento assoluto, ci fa vivere in un riflesso di paradiso. Chissà perché lo desiderano in pochi. E non è merito loro: tutto è grazia, come ormai sappiamo.

Pubblicato in Short stories | Contrassegnato | 2 commenti

Un bel modo

Come in cielo così in terra: affascina questa equivalenza, come ci fosse un canale segreto che collega i due mondi, come non esistesse soluzione di continuità fra l’eterno e il tempo. Dice il Cristo alla Bossis: dammi il buongiorno a … Continua a leggere

Pubblicato in Short stories | Contrassegnato | 2 commenti